Agenzia web Nocera Umbra e le strutture di pedoni secondo Kasparov

agenzia-web-nocera-umbra1Che cosa accomuna una agenzia web di Nocera Umbra alle strutture di pedoni composte dalla particella atomica meno importante nel contesto generale, l’umile atomo pedone? Abbiamo visto che tutto é collegato sulla scacchiera come nella vita e che nei temi salienti del centro e dello spazio giocano un ruolo importanti le strutture di pedoni. Pur essendo i pezzettini di legno che valgono di meno i pedoni condizionano fortemente l’esito di una lotta. A volte per ottenere un’ onda mobile di pedoni che può gettarsi in avanti come un maremoto é opportuno persino escogitare tatticamente un sacrificio suggerisce non agenzia web Nocera Umb ra ma niente di meno che un signore di nome Petrosjan che contro Pfleger nell’ incontro URSS-Germania Occ. dimostrò tutte le farneticazioni precedenti. agenzia-web-nocera-umbraLa mossa Cd5!! del bianco é una bomba e agenzia web Nocera Umbra si domanda ma come posso lottare contro una falange di pedoni? Potresti spezzare l’intera linea o l’anello centrale in modo da creare due isole incapaci di comunicare. Spesso però posso creare dei blocchi per impedire la mobilità e con las teoria degli affiancamenti del maestro Canal potremmo districare meglio la matassa. Certo dipende sempre dal contesto , se ho i pedoni neri e6-d5-c4 con un alfiere in b2 bloccherei tutto ma se il nero avesse un cavallo in c6 le cose si metterebbo male, sentenzia agenzia web Nocera Umbra. Il miglior blocco da creare é quello di murare i pedoni avversari mettendoci frontalmente i nostri come avviene ad esempio nella variante di spinta della francese. Restringere la mobilità dei pedoni avversari é una delle attenzioni più maniacali da seguire nella prima fase della partita e abbiamo visto che cosa accadrebbe subendo mosse del tipo Cd5 alla Petrosjan. Ad esempio per rendere stabili le posizioni di centro si ricorre nella Nimzo indiana a formazioni di pedoni tipo c4-d5-e4 in opposizione a quelli neri c5-d6-e5 con situazioni di blocco dove i cavalli hanno migliori prospettive con il centro bloccato rispetto agli alfieri. Certo dal punto di vista dello spettacolo qualcosa ne verrebbe meno ma ricordiamoci che anche qui negli scacchi l’obiettivo é quello dei tre punti da fagocitare con mosse giuste, solide ed efficaci. Pedoni deboli e pedoni forti e contesti di gioco. Una situazione dove con il bianco ho un pedone in b2 il re in b4 e quello nemico in b6 é ok per vincere ma tutto questo traslato sulla colonna H sarebbe inutile. A volte poi i pedoni doppiati sono una forza, altre volte una debolezza, dipende sempre se una apertura di linea contro l’arrocco nemico magari può fare la differenza come conseguenza dell’ indebolimento creato. Gli scacchi sono complessi non ci vuole agenzia web Nocera Umbra per stabilire questa lapalissiana verità. Le valutazioni vanno ponderate a seconda dei casi, un pedone doppiato può portare alla sconfitta in finale ma anche alla vittoria ad esempio, ma questo é argomento del contendere in uno dei prossimi approfondimenti con Umbriaway Consulting.

Annunci