web-designer-colpertana

web designer Colpertana e l’inserimento di elementi interattivi nei form

web-designer-colpertanaI grandi risultati si ottengono giocando con persistenza sulla costanza graduale senza strappi e salti troppo bruschi, vale anche per la conoscenza e la forma mentis, specifica web designer Colpertana. In questa sessione di allenamento prenderemo in considerazione un ripasso easy leggero su quella che può essere l’interattività dei form che si manifesta -ricorda web designer Colpertana- tramite il famoso marcatore <INPUT TYPE=”nomeElemento”>. In uno dei tanti portali web formazione abbiamo anche visto che se volessimo usare JavaScript e se volessimo entrare nel valore dell’ oggetto sito nella pagina del DOM dovremmo scrivere tipo: document.nomeModulo.nomeElemento.value; gli elemento interattivi ricorda web designer Colpertana sono tutti racchiusi dal tag <Form></Form>. Da notare una differenza sostanziale tra oggetti HTML e oggetti JavaScript: all’ interno dell’ INPUT con JS abbiamo la possibilità di andare a scrivere codice dinamico o GESTORI di EVENTI come onClick, onBlur, onChange etc. Segue ora un breve ripasso a cura di web designer Colpertana sugli oggetti specifici racchiusi nel marcatore <INPUT>. Type=”button” genera un pulsante personalizzabile. Type=”checkbox” genera una casella di controllo che consente la selezione di più opzioni di un gruppo omogeneo; Type=”file” genera un controllo che consente all’ utente di ricercare e selezionare un file; Type=”hidden” genera un elemento di testo che rimarrà invisibile all’ utente; Type=”password” genera una casella di testo nella quale i caratteri digitati verranno visualizzati come asterischi; Type=”radio” genera un pulsante di opzione che consente di selezionare una sola opzione all’ interno di un gruppo omogeneo; Type=”reset” genera un pulsante predefinito per annullare e reimmettere i valori inseriti in un modulo; Type=”submit” genera un pulsante predefinito per la conferma e l’inoltro dei valori immessi in un modulo; Type=”text” crea un campo di immissione testuale che consente di scrivere una sola riga di testo alla volta; TEXTAREA consente rispetto all’ elemento descritto prima di scrivere testo su più righe; <SELECT> genera una casella di voci configurabile con possibilità di selezione di una singola voce o di più voci contemporaneamente. Rispetto agli <INPUT> i maracatori <TEXTAREA> e <SELECT> vengono utilizzati in maniera un pochettino diversa con i corrispettivi tag di chiusura, comportandosi come veri e autentici marcatori, sottolinea web designer Colpertana. In una delle prossime sessioni di allenamento targate Umbriaway Consulting vedremo in dettaglio ciascuna voce specifica precedentemente elencata. See you later!

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...